San Vito – Maltrattamenti alla giovane figlia. Arrestato un uomo marocchino

donna Carabinieri
di Silvia Di Dio

Scontri tra padre e figlia, tali e tanti da portare una ragazza esasperata a chiedere aiuto. Il fatto è accaduto ieri a San Vito dei Normanni: arrestato un uomo marocchino di 44 anni, con l’accusa di maltrattamenti e lesioni alla sua primogenita.

Una storia triste prima che una notizia di cronaca. Che nella sua essenza racconta il dramma di una famiglia in difficoltà.

Non ce la faceva più la diciottenne. Per lei tutto si riduceva ormai ad una pronta risposta agli ordini del padre, di cui temeva le reazioni. Una quotidianità, la sua, diventata incubo ed in evidente contrasto con il suo bisogno di crescere.

Non c’era più serenità nella famiglia che, giunta in Italia dal Marocco, si era stabilita da tempo a San Vito. Una vita nuova per loro, due genitori volenterosi che avevano cercato un lavoro in grado di dare tranquillità, e quell’ansia martellante che ha portato un padre ad inveire contro la figlia. L’uomo, peraltro, agli occhi di tutti è sempre apparso responsabile ed impegnato a fare il meglio che poteva per moglie e figli. Una situazione sfuggita di mano col passare del tempo: scontri sempre più feroci con la ragazza, limitata nella sua libertà e vittima di percosse.

All’origine, probabilmente, la paura forte da parte dell’uomo che la figlia potesse far propri usi e costumi in contrasto evidente con quelli della cultura originaria.

Pare che la ragazza, d’altra parte, abbia sempre cercato di assecondare nei limiti del possibile le richieste del papà. Riservata ed attenta a non offendere il genitore con alcun atteggiamento ritenuto irrispettoso del proprio credo religioso e culturale.

I carabinieri di San Vito dei Normanni, dopo aver attentamente indagato sul fatto, sono giunti all’arresto del 44enne che è stato condotto nel carcere di Brindisi, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...